la truffa

Come nasce la truffa

E’una delle truffe più vecchie al mondo. Prima dell’era digitale, i  truffatori romantici cercavano le loro vittime nelle ultime pagine di riviste e giornali dove tuttora, anche se in via di estinzione, esiste una  sezione dedicata agli annunci per incontri. Nell’era digitale questo sistema di selezione e addescamento della vittima è stato sostituito con i sistemi tecnologici  di comunicazione che il mondo di internet offre. La comunicazione  si è  così evoluta che oggi siamo in grado, con un clik, di collegarci in pochi secondi con ogni parte del mondo. Questo risultato  ha favorito positivamente ogni settore professionale, ma contemporaneamente  ha dato modo a molti malintenzionati di sfruttare il web  a loro vantaggio rinnovando quindi non  tanto la truffa, ma il mezzo tramite il quale perpetrarla.  Cosi vediamo il truffatore che crea un falso profilo su un sito internet o una chat room, seleziondo con cura la vittima che deve essere rigorosamente un cuore solitario, ovvero una persona che vive isolata dagli altri, che esce da una vita di coppia non soddisfacente,  vedova, divorziata,  o mai accompagnata. L’età di questo target di persone si aggira intorno ai 40 – 55 anni, comprendendo sia donne che uomini, ed una volta trovata, il truffatore mette in atto il raggiro amoroso. Fino a questo momento è difficile quantificare la portata di tale truffa perché  chi la subisce  non ne parla per un senso di vergogna, anche se sappiamo che tramite il web   il numero delle vittime di questa truffa assume  un carattere  fortemente esponenziale  rispetto al sistema precedente.

Come operano gli scammer

I truffatori operano  online con falsi profili su social network come facebook, siti di incontri, siti per scambi linguistici,  o chat room;  corre voce che i truffatori inizino ad operare anche su Linkedin. Tramite i social network i truffatori  entrano in profili di persone comuni, in genere di bell’aspetto, dai loro profili scaricano le loro foto personali e usano queste ultime per crearsi un nuovo profilo rubando così  l’identità altrui, uomo o donna che sia, il più delle volte affermando di essere americani. Lo scopo del truffatore è quello di estorcere denaro alla vittima coinvolgendola in una storia d’amore, poco importa se alla fine di ogni storia vengono infranti sogni e sentimenti della vittima. Si può affermare che i truffatori sono bravi in ​​quello che fanno, ricorrono a trucchi psicologici, utilizzano parole poetiche, inviano regali con lo scopo di affascinare,  adulare, e poi fare cadere nella trappola la persona vulnerabile. Solitamente adottano mille scuse  per non mostrarsi in web cam. Il truffatore nella maggior parte dei casi si presenta come una brava persona che vuole riempire di attenzioni la vittima, dichiara apertamente di aver trovato l’anima gemella,  e che essa non sarà piú sola, arrivando persino a dichiarare amore eterno e incondizionato  promettendo una vita familiare ricca di gioie, passione e felicità, e tutto questo fin dai primi incontri. Quasi subito iniziano chiamando la vittima marito o  moglie e durante gli incontri usano termini come baby, my honey, sweetness ecc. Inoltre gli scammer con tatto pongono molte domande personali soprattutto per quanto riguarda ciò che vogliono nella  vita  e poi con abili parole trasformano i sogni della vittima in realtà, una realtà chiaramente fatta di parole.

Gioco di squadra

I truffatori lavorano in squadra e a turni. Hanno un copione da seguire, proprio come un lavoro di telemarketing. Questo è il motivo per cui sentendo le storie delle vittime, le parole  usate dagli scammer per ingannare sono molto simili in tutte. I capi squadra insegnano agli scammer che cosa dire e quando dirlo, di solito lavorano in gruppi di sei persone. Questo è il motivo per cui sono sempre sul computer e a volte, si ha la reale sensazione che si stia parlando con un’altra persona. Ci possono essere momenti in cui si ha la certezza che il vostro interlocutore  si  sia dimenticato  di che cosa avete parlato in precedenza o non riesce a rispondere ad un argomento menzionato il giorno prima. Può succedere che gli scammer prendano tempo per rispondervi perché stanno parlando con altre persone nello stesso momento e in queste occasioni capita molto spesso che vi inviano per errore risposte riservate ad altri. Il truffatore esperto non sempre segue gli schemi prefissati perché ormai li ha ben metabolizzati e quindi è in grado di personalizzarli in base al soggetto con cui è in contatto.  Le frasi costruite e le parole usate sono così manipolate con il solo scopo di conquistare la vittima, e poi farla cadere nella trappola. Quando si è stabilito un rapporto di confidenza, inizia la truffa.

Le strategie

Fase 1

Gli scammer non si ritraggono dall’usare Dio in questa truffa, lo fanno affermando che è Dio o il destino ad aver creato l’incontro, neppure  si astengono dall’usare parole e frasi che descrivono fedelmente l’atto sessuale con il partner virtuale e le sensazioni per esso, il tutto con lo scopo di coinvolgere in un modo o nell’altro o con entrambi la vittima in maniera fortemente intima.

Fase 2

Alcuni scammer hanno una pazienza infinita, seguono la vittima anche per più di un anno e poi passano alla richiesta di denaro. Possono chiedere soldi per diversi motivi e spesso ben poco credibili, per es. possono chiedere denaro perché devono  sottoporsi a visita medica, oppure per ottenere il visto per espatriare e i costi del viaggio per raggiungere la persona presa di mira, oppure si trovano prigionieri nell’albergo in cui risiedono perché hanno avuto un problema con le loro carte di credito e finchè non pagano il conto non possono ripartire, oppure sono ricoverati in ospedale e non possono pagare le cure dell’ospedale, se si fingono soldati in missione  hanno bisogno di soldi per ritornare a casa, o forse dicono che hanno bisogno di soldi per telefonare oppure hanno una cassetta piena di soldi che è alla dogana e che deve essere pagata una imposta alle autorità affinchè lui ne possa entrare in possesso….insomma tante storie…e tutte hanno dell’incredibile…tutte con la piena promessa di restituzione del denaro alla vittima chiaramente!! Una volta ricevuta la somma di denaro  lo scammer sparisce e solo in questo frangente che  il malcapitato si rende conto di essere stato raggirato.

Fase 3

Quando il truffatore è stato scoperto dalla vittima e ammette il crimine, la prima cosa che fa è quello di giurare di essere innamorato della persona raggirata. Molti ci credono. Da questo momento sebbene sia emersa una così squallida realtà, la vittima comincia a manifestare dei sentimenti forti per il truffatore tanto che lui pensa di poter essere in qualche modo ricambiato. Il truffatore prosegue quindi il suo lavoro per consolidare l’amore e la fiducia della vittima. Si passa poi ad una richiesta concreta invitando la persona ad andare nel suo paese d’origine. Viene utilizzata questa prima visita per consolidare ulteriormente il rapporto, il più delle volte la vittima viene costretta a rimanere in Nigeria contro la propria volontà. Vengono segnalate storie di donne che si sono recate in Nigeria per incontrare l’uomo della loro vita, con vicende finite in un sequestro di persona e stupro. Sono veramente poche le vittime che parlano di quello che gli è veramente accaduto e quindi per il momento non è possibile verificare l’esattezza di queste informazioni o conoscere se le stesse vengano utilizzate come avvertimento.

Il pericolo aggiunto 

Va sottolineato il fatto che lo scammer nella fase 1 della truffa traccia anche una “storia sessuale” con la vittima, questo per rendere la relazione più intima, in tale frangente lo scammer chiede alla vittima di inviargli foto mentre si sta masturbando o  foto dove la vittima è pressocchè nuda. Se lo scammer nella fase 2 della truffa non è contento di quanto denaro è riuscito a estorcere alla vittima ed è in possesso di questo materiale, inizia un vero e proprio ricatto nei confronti del malcapitato. Lo scammer minaccia di pubblicare questo foto online e di renderle visibili a parenti, amici e colleghi di lavoro.

Risultati devastanti 

1 Chi ha dato fiducia alla scammer si sente distrutto non tanto per la somma di denaro persa, ma perché tutte le persone che cadono in questa truffa sono persone bisognose d’amore che si erano fidate dello scammer e avevano letteralmente perso la testa prima ancora di incontrare fisicamente l’eventuale futuro partner.

2 Dopo che la vittima  si è resa conto di essere stata truffata, segue, in genere, un periodo di depressione fortissima durante il quale non vi è ne la forza ne il coraggio di farsi aiutare, perché purtroppo viene assalita dalla vergogna e teme di passare per un debole e/o un ingenuo. Questa rappresenta la fase più delicata perché il silenzio che sovrasta, se ben umanamente comprensibile permetterà il perpetrarsi della truffa consentendo così ad altre persone innocenti di cadere.

3  La migliore arma contro questo crimine è l’educazione.  Maggiore è il  numero di persone che vengono educate e informate su questo tipo di imbroglio, più difficile sarà per i truffatori trovare altre potenziali vittime.

L’informazione e l’educazione sono l’unico modo per prevenire questa truffa online.

Ci rivolgiamo alle persone personalmente coinvolte: raccontateci le vostre storie, anche in anonimato…sicuramente creeremo informazione…sicuramente renderemo più difficile la vita a questi malviventi.

Nessuna vittima di questa truffa si deve vergognare per essere caduta in questa trappola. Gli scammer lavorano sui bisogni emotivi di ogni singolo individuo, le brave persone, con i sentimenti veri, non hanno nessun motivo di nascondersi.

Apriamo gli occhi

I truffatori sono bravi in ​​quello che fanno, si presentano come una brava persona che vuole dare  cura e amore alla vittima e dichiara apertamente di cercare l’anima gemella. Con tatto pongono molte domande personali alla vittima per quanto riguarda ciò che vogliono nella  vita  e poi con abili parole trasformano i sogni della vittima in realtà, una realtà chiaramente fatta di parole. Le frasi costruite e le parole usate sono così ben artefatte da riuscire ad  incantare la vittima, e farla cadere nella trappola.

come difendersi

Ascolta i tuoi dubbi

La storia che stai vivendo è troppo bella per essere vera? Ci sono alcune cose che non hanno senso?  Ti sei accorta/o che sta parlando contemporaneamente con un’altra persona? Questa persona inizia a professare il suo amore in tempi brevi? Risponde alle tue domande? Ti ha chiesto di non parlare con nessuno della vostra love story? Ti ha chiesto di fare per lui/lei foto osè e di inviargliele? Ti ha chiesto di inviargli soldi?

A che punto siamo

Non sono stati ancora stilati ufficialmente dati certi in merito alla diffusione della truffa a livello internazionale e italiano.Troppo spesso la vittima preferisce non parlare ritenendo vergognoso l’accaduto. Questo comportamento pur rimanendo comprensibile non permette la corretta informazione e tristi a dirsi facilita il perpetrarsi della truffa.

  • le vittime della truffa sono donne 65%

  • le truffe provengono dalla Nigeria 80%

  • aumento della truffa con il web 300%

  • propaganda antitruffa 10%

Devi sapere che…

L’intento dei truffatori è quello di estorcere denaro alla vittima, non importa chi essa sia, uomo, donna, l’obiettivo è il denaro, questo servirà sicuramente per avere una buona vita, ma quello che più sconvolge è che dietro ai truffatori si nasconde una vera e propria organizzazione legata al terrorismo.

 

  • I truffatori sono legati al terrorismo.
  • Gli scammer non hanno una coscienza.
  • Ti chiederanno di non parlare, tu invece parla.

Si pensa che questo tipo di truffa ogni anno mieta sempre più vittime. Chi rimane vittima si vergogna, non accetta il fatto di essere caduta così stupidamente e non vuole subire il giudizio altrui. Sicuramente se ci fosse stata più informazione in merito molte persone ingenue non sarebbero cadute in questa trappola. Non è sbagliato  dire che questo comportamento aumenta la diffusione di questa truffa. Può rassicurare sapere che non sono solo le persone semplici ad essere state addescate dai truffatori ma all’interno della voce ” vittime” sono presenti nomi di  professionisti di tutto rispetto.

Parla. Raccontaci la tua storia. E’ di vitale importanza parlare  e raccontare le nostre storie, questo permetterà di creare informazione, di formare e di educare le persone su questo tipo di truffa, soprattutto, riusciremo a creare prevenzione, e questo è l’unico modo per fermare gli scammer.

Conoscerla per contrastarla

Anim pariatur cliche reprehenderit, enim eiusmod high life accusamus terry richardson ad squid. 3 wolf moon officia aute, non cupidatat skateboard dolor brunch. Food truck quinoa nesciunt laborum eiusmod. Brunch 3 wolf moon tempor, sunt aliqua put a bird on it squid single-origin coffee nulla assumenda shoreditch et. Nihil anim keffiyeh helvetica, craft beer labore wes anderson cred nesciunt sapiente ea proident.

Anim pariatur cliche reprehenderit, enim eiusmod high life accusamus terry richardson ad squid. 3 wolf moon officia aute, non cupidatat skateboard dolor brunch. Food truck quinoa nesciunt laborum eiusmod. Brunch 3 wolf moon tempor, sunt aliqua put a bird on it squid single-origin coffee nulla assumenda shoreditch et. Nihil anim keffiyeh helvetica, craft beer labore wes anderson cred nesciunt sapiente ea proident.